COME COSTRUIRE UNA ROUTINE

Il metodo più efficiente per essere organizzati è sicuramente quello di creare una Routinee ora ti svelo il perché:

–       Non perderai tempo (anzi, ne guadagnerai per te stesso e per fare le cose che ti piacciono o ti rilassano)

–       Ogni impegno che inserirai nella tua routine, diventerà un’abitudine (come lavarsi i denti o infilarsi le scarpe prima di uscire di casa)

–       Avrai la giusta energia e determinazione per affrontare la giornata e gli imprevisti: si, perché le persone organizzate hanno sempre un piano alternativo! 

–       Ti fornirà sicurezza: ho lavorato come educatrice con i bambini delle scuole dell’infanzia dove si applica da secoli una routine prestabilita. Sono convinta, in base alla mia esperienza, che costruire una routine anche per noi adulti, dà innumerevoli vantaggi: avere una base solida di abitudini sicure e consolidate dà il vantaggio di esplorare comunque altre novità.  

Bene, ora che hai compreso quanto sia importante avere una routine per diventare organizzati, sia che tu la voglia seguire per pulire casa, per fare attività sportiva o per studiare, vediamo insieme  come crearla! 

1: Passa una giornata e scrivi tutto quello che fai. Alla sera rileggi le azioni quotidiane che hai compiuto e cerca di focalizzarti su quelle che vuoi eliminare, quelle che vuoi rimangano e quelle che vuoi migliorare e /o ampliare.

2: Calcola i tempi: imposta un timer e cronometra quanto impieghi ad effettuare le tue attività quotidiane; spesso tendiamo a non avere voglia di compiere alcune faccende o commissioni perché pensiamo ci voglia troppo tempo: vi sorprenderete quando scoprirete che, ad esempio, ci vogliono circa tre minuti per rifare un letto oppure cinque minuti per prepararsi i vestiti, la sera, da indossare la mattina seguente.

3: Costruisci una tabella: liste e tabelle sono fondamentali all’inizio del percorso perché ci permettono di elencare chiaramente le attività da svolgere e i relativi tempi che ci servono per compierle.

Puoi inserire un elenco o una tabella settimanale, l’importante è che sia tu a decidere attività e tempistiche e che ogni volta che porti a termine un’attività della routine, la spunti, per comprendere quanto sei riuscita a fare rispetto a quanto avevi pianificato. 

Allego di seguito, una tabella di routine delle pulizie giornaliere e settimanali, per fornire un esempio concreto di quello che ho appena scritto

ATTIVITA‘ GIORNALIERE Arieggiare le stanze appena alzati e dopo circa 10 minuti rifare i letti (7/10 min max.) -Passare lo swiffer in tutti gli ambienti (5 min.max) -Lavare il piano della cucina dopo la colazione e la cena (5 min ogni volta) -Preparare i vestiti per il giorno dopo e il tavolo per la colazione della mattina (7/10 min max) -Impostare la lavatrice e/o lavastoviglie (2 min) -Passare un panno in microfibra dopo ogni utilizzo sui sanitari asciugandoli beneATTIVITA‘ SETTIMANALI -Cambiare le lenzuola in tutte le stanze (10 min) -Lavare a fondo i bagni compresi gli specchi (15 min) -Fare la polvere (10 min) -Passare l‘aspirapolvere in tutte le stanze e lavare i pavimenti (15 min) -Stirare e piegare il bucato (30 min) -Pianificare il menù settimanale e pulire velocemente il frigorifero con un panno in microfibra (15 min) – Fare la spesa e riordinare se ci sono delle zone di caos

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento